LA VERITA’ SULLA POLIZIA MUNICIPALE: MERCOLEDI’ AL CONSIGLIO COMUNALE

comando 3Tirati di qua e di là per faide che non sono loro ma di chi pensa di governare Bacoli come una salumeria … Umiliati quasi fossero lavoratori di serie B, da scaricare nel calderone dei post facebook, dei fans, dei selfie … Eppure sempre presenti anche oltre il dovuto, anche oltre il contratto, anche oltre la dignità … Parliamo di loro, parliamo dei vigili ! Con la polizia municipale però bisogna procedere con ordine perché in questi mesi il susseguirsi di “colpi di scena” ha creato solo confusione, una gran confusione, una confusione ovviamente di comodo e che fa comodo.

Il sottorganico. Attualmente il comando si compone, oltre il comandante ed il suo vice, di 18 agenti “a tempo pieno” , 7 agenti “part time” cioè che lavorano ancora al 30 % (11 ore a settimana), 2 ausiliari del traffico, e 4 amministrativi. Totale: 33 unità totali di cui però soltanto 19 su strada e 7 che sommate “apparano” poco più di due agenti. Non c’è bisogno del codice o di calcolatrici per dedurre che cosi la polizia municipale non ce la fa. Lo dicono i fatti ed i numeri. I vigili non ce la fanno a garantire a stendo due turni, figuriamoci tre turni compreso quello notturno. Non ce la fanno a controllare migliaia di auto in fila durante l’estate. Non ce la fanno a stare appresso alle manie del Primo cittadino ed al tempo stesso adempiere alle funzioni di polizia stradale, giudiziaria, amministrativa, annonaria, ambientale .

comando 2
la protesta dei vigili

Le assunzioni. Perché allora non assumere nuovi vigili ? Perché il Comune è obbligato per dieci anni a tenere invariato il numero e la spesa del personale. Un obbligo frutto della decisione dell’Amministrazione di non fare tagli sulla spese ma di fare cassa sul personale. Un obbligo figlio di quest’Amministrazione e della sua maggioranza, “dissidenti” compresi, che nonostante le critiche del PD, ha votato un piano “lacrime e sangue” .

Il concorso. A maggior ragione ingannevole il bando pubblicato il 3 giugno e che scadrà tra pochi giorni, per la “per la formazione di una graduatoria da utilizzare per la costituzione di rapporti di lavoro nel profilo di agente di polizia municipale”. Senza scoraggiare i tanti che stanno partecipando convinti di essere assunti, il bando di concorso, all’art. 14, precisa che “la effettiva assunzione è subordinata alla verifica della compatibilità dell’assunzione con la normativa in materia di contenimento della spesa pubblica” cioè “ogni assunzione sarà effettuata accertata la disponibilità delle risorse finanziarie previste nel bilancio”. In parole povere, finché il Comune sarà obbligato al piano decennale, di assunzioni non ce ne saranno come del resto prende atto la stessa Amministrazione con una delibera (n. 157 dell’ 8/06/2016) confermando che “eventuali” assunzioni slitteranno necessariamente al 2017. Questo aspetto sarebbe stato opportuno spiegarlo e non illudere i giovani con speranze molto remote. Invece ancora una volta s’è preferito fare propaganda

I part-time. Se non si potesse assumere però sarebbe necessario, anzi doveroso, passare al 100 % anzitutto gli attuali vigili “part time. Un incremento percentuale stabile e non limitato all’estate. Considerare infatti questi agenti come ancora degli stagionali, cosa che pure è stata proposta, sarebbe non solo un errore grossolano ma un’inaccettabile ingiustizia e la dimostrazione di non aver compreso come le carenze d’organico non si limitano solo al periodo estivo.

comando 5
la risposta del sindaco

I 90 mila euro. Quelli di cui parla il Sindaco, ci sono oppure no ? Ovviamente no. Attualmente sono disponibili 35.400 mila euro stanziati per la “produttività” cioè “premi” a fronte di progetti definiti dall’Amministrazione (delibera di Giunta n. 170 del 17/06/2016). Ed i restanti 54 mila e rotti ? Non ancora del tutto rientrati dalle multe  (art. 208 codice della strada) sono stati “girati” ad aumentare la mole di lavoro dei “part time” e non più, come originariamente previsto (delibera di Giunta n. 104 del 26/04/2016) per l’assunzione (bloccata dall’Amministrazione) di stagionali. Non si tratta allora di “premi” bensì di retribuzioni. Quindi quando il Sindaco parla in toto di 90 mila euro lo fa solo strumentalmente per gettare fumo negli occhi, per mettere i cittadini e gli altri “comunali” contro i vigili.

Le condizioni di lavoro. Le divise sono sempre le stesse e comprate dagli stessi vigili. Non ci sono radiotrasmittenti ma solo pochi e ridicoli cellulari spesso senza campo. Il carroattrezzi non è stato pagato e quindi non viene più. E si potrebbe andare avanti …

L’Assemblea del 18 giugno. Mentre gli agenti tenevano un’assemblea per discutere di queste tristi condizioni, su facebook, il Sindaco definiva i vigili, suoi dipendenti, irresponsabili, ricattatori, accattoni di soldi che scioperano per danneggiare Bacoli mentre lui, il buon Sindaco, scende per strada con paletta in mano a dirigere il traffico. Tralasciamo che tutti erano debitamente a conoscenza dell’iniziativa sindacale, tralasciamo che i vigili hanno garantito le prestazioni minime essenziali, ma veramente, veramente il Primo cittadino pensa che il traffico estivo sia stato provocato dalla “diserzione” dei vigili e non dall’assenza del necessario potenziamento e di un piano traffico ?!

comando 6Queste sono questioni gravi, serie che coinvolgono i problemi reali della Città e che finora l’Amministrazione e le sue maggioranze non hanno voluto affrontare. E’ venuto il momento di farlo, di finirla col vedere nella polizia municipale il “nemico del popolo vamos”, di dire la verità. Nel consiglio comunale di mercoledì, i consiglieri del PD, questa verità, la diranno tutta. E lo faranno dinanzi coloro che pagano le conseguenze di questa situazione: i cittadini e gli stessi vigili !

SEA FRONT, IL PD AL SINDACO: QUANDO IL TAVOLO ? HAI SOSPESO IL PROGETTO ?

5Dopo l’iniziativa pubblica sul “ Sea Front Baia ” organizzata dal PD assieme alle consigliere regionali Vincenza Amato e Carmela Fiola, membre della Commissione regionale competente proprio sul progetto, non si placano le polemiche.

4Durante la manifestazione tenutasi il 20 giugno sul porto di Baia, le rappresentanti della Regione avevano espresso un chiaro ed inequivocabile messaggio al Sindaco: finché il progetto, il “ Sea Front Baia ” resta così, allora non merita neanche di essere preso in considerazione. Un progetto che non è mai stato discusso pubblicamente né è stato condiviso con gli operatori del settore. Un progetto che “spazza via” i Cantieri, mette a rischio 500 posti di lavoro dell’indotto (diretto ed indiretto), e non tutela né l’ambiente né la storia del nostro territorio.

2
Vincenza Amato, consigliera regionale PD

L’Amministrazione però non sembra desistere. Come fanno rilevare i consiglieri democratici “ad oggi non risulta indetto alcun tavolo tecnico-politico né inoltrate comunicazioni alla Regione Campania per la sospensione del progetto” come invece aveva deciso all’unanimità l’ultima Commissione “ Spiagge e Demanio ” che aveva “messo nell’angolo” l’assessore Marianna Illiano ( http://www.bacoli2punto0.it/sea-front-la-commissione-apre-il-confronto-e-sospende-il-progetto/ ) .

3
Carmela detta Bruna Fiola, consigliera regionale PD

I consiglieri PD, C. Mancino e P. Massa, che già avevano protocollato una mozione per il rilancio della nautica e la salvaguardia dei livelli occupazionali, hanno presentato il 23 giugno un’interrogazione ( interrogazione SEA FRONT ) al Sindaco cui chiedono “quando e con quali modalità sarà convocato il tavolo tecnico-politico; e quando l’ordine del giorno della Commissione sarà trasmesso alla Regione e sul perché non sia stato ancora fatto datane l’urgenza” ( http://www.bacoli2punto0.it/seafront-baia-il-pd-porta-la-questione-in-consiglio-comunale/ ) .

1Chiesta chiarezza anche sulle affermazioni del Sindaco fatte nei Consigli comunali del 9 e 18/05/2016 ove asserisce che “stiamo raccogliendo dissensi da parte dei poteri forti… da parte mia non c’è nessuna volontà di abbassare il capo a qualsiasi loro pressione e non accetterò nessun tipo di ricatto” . Nella loro interrogazione i democratici chiedono proprio di sapere dal Sindaco “a quali “poteri forti” si riferisca e se facendo riferimento a pressioni e ricatti, non ritenga di dover pubblicamente chiarire o denunciare alle autorità competenti ”.

PD: UN ANNO D’OPPOSIZIONE E DI PROPOSTE

antenne 4
C. Mancino e P. Massa, consiglieri comunali PD

Fate poca opposizione ! Macché fate troppo opposizione !

Basta fare qualche passo sulla stessa strada ed incontri cittadini a discorrere anche sull’opposizione all’Amministrazione freebacolese sulla quale il giudizio però è molto più netto ed acre soprattutto da parte di chi nel cambiamento c’aveva creduto.

E’ giusto allora, mozioni ed interrogazioni alla mano, rendicontare ai cittadini le diverse questioni portate nell’assise civica dai consiglieri democratici C. Mancino P. Massa in questo 2015 – 2016 :

28/08: interrogazione sulle antenne (interrogazione antenne) ;

17/09: mozione sui costi della politica (mozione costi politica) ;

17/09: mozione sulla pista del Fusaro (mozione pista ciclabile) ;

25/09: interrogazione sul Centro ittico (interrogazione CIC) ;

09/10: mozione su nuovi posti di lavoro (mozione posti lavoro) ;

10/11: interrogazione sui bagni in villa comunale ;

17/11: interrogazione su festa di s. Anna (interrogazione s Anna) ;

17/11: interrogazione sul travaso rifiuti (interrogazione travaso) ;

18/01: interrogazione sulle cartelle pazze (interrogazione cartelle);

10/02: interrogazione su Metrò del mare (interrogazione metrò) ;

15/02: interrogazione sullInforma-lavoro (interrogazione informa-lavoro) ;

15/02: mozione sulle Grotte dell’acqua (  ) ;

04/03: interrogazione sulla scuola di Cuma (interrogazione scuola) ;

14/04: mozione sull’elettromagnetismo (mozione elettromagnetismo) ;

14/04: interrogazione su Cava Lubrano (interrogazione cava lubrano) ;

13/05: mozione sulla ZTL Centro storico (mozione ZTL Bacoli) ;

13/05: mozione sull’artigianato (mozione artigianato) ;

24/05: interrogazione sulla musica alta (interrogazione musica) ;

06/06: mozione sul Sea Front Baia (mozione sea front baia) .

PD BacoliQuello del PD – di fatto il centro-destra non è pervenuto – è stato un anno d’opposizione a scelte oscure e scellerate, e di proposte per migliorare le condizioni di vita dei cittadini e creare posti di lavoro, argomento che finora è stato affrontato solo dai democratici. Un’opposizione che oltre a spaziare su tutti i temi in campo, è stata portata avanti in un clima tutt’altro che favorevole, quando cioè il Sindaco veniva ancora osannato quale il messia paesano, quando ancora i dissidenti votavano le scelte della loro (ex) Amministrazione.

Soddisfatti ? Assolutamente no. C’è molto, ancora tanto da fare per svolgere un ruolo realmente all’altezza delle attese dei cittadini, un compito che non è reso facile dall’atteggiamento arrogante e settario di FreeBacoli, o di quello che ne resta, che oramai trascende in minacce di querele, in sanzioni disciplinari, in intimidazioni da wappo, in dispettucci da paesanotti …

Siamo convinti però che col Vostro supporto, col sostegno e la critica dei cittadini, potremo migliorare e raddrizzare questo paese.

UN PIANO TRAFFICO FATTO CON LA DANZA DELLA PIOGGIA

traffico 1A giudicare dal meteo di questo inizio estate, quasi non ci sarebbe bisogno di un piano traffico … Non è un caso che molti adepti freebacolesi giurano di aver scorto il Sindaco in rituali danze della pioggia per propiziarsi acquazzoni tali da sconsigliare l’arrivo di pendolari ai fine settimana.

Col suo post quotidiano del 28 maggio, buona novella per sempre più scarsi “mi piace”, il Primo cittadino ha annunciato “in entrata, un presidio di agenti di PM staziona al bivio tra via Risorgimento e via Lungolago indirizzando il traffico solo a destra verso Miliscola. L’altra pattuglia fa capolino al bivio che da Punta Epitaffio indirizza verso Lucullo e via delle Terme Romane ” ed “ in uscita, una pattuglia stazionerà su via Risorgimento indirizzando i veicoli verso Baia e, una volta satura l’arteria, verso via Mozart. L’altra, alla rotonda di via Lungolago e Cappella, indirizzerà verso viale Olimpico le auto provenienti da Miliscola”. Tutto qui. Il Sindaco forse non si rende conto che questo non è un “piano traffico” ma l’ennesimo mix di provvedimenti tampone – quelli che aveva promesso di non adottare più – che non risolvono il problema e lasciano nell’anarchia altre frazioni, come Bellavista, Fusaro e Cuma, che sembrano neanche esistere per questa Amministrazione.

E magari qualcuno c’avrebbe anche creduto se non fossero intervenuti pochi giorni dopo i sindacati della Polizia Municipale che dichiarato lo stato d’agitazione, hanno clamorosamente “sbugiardato” il Sindaco asserendo che i loro colleghi, quelli di cui parlava nel suo post, in realtà si trovavano altrove e che non ne poteva “disporresenza uno straccio di ordine di servizio concertato col Comandante.

traffico 2Il problema non si risolve così, con facebook, con l’improvvisazione. Né porterà molti risultati gli stagionali o protocolli d’intesa coi limitrofi Comuni. La priorità non è tanto quella di regolare o controllare il traffico bensì di limitare l’accesso di auto a Bacoli, sviluppando una mobilità alternativa, investendo sui parcheggi d’interscambio ed il trasporto pubblico, informando i pendolari della raggiunta capienza dei parcheggi, tutte idee a suo tempo sviluppate dal PD ( http://www.bacoli2punto0.it/una-viabilita-oltre-il-traffico-estivo-le-proposte-del-pd-1-di-2/ ) , e che il Sindaco non ha perseguito o quando l’ha fatto, vedi il “pezzotto” del “Metrò del Mare” ( http://www.bacoli2punto0.it/altro-che-metro-del-mare-arriva-la-gestur/ ), gli hanno fruttato ben miseri risultati.

Ebbene, non appena si saranno esauriti i poteri magici dello sciamano con la fascia tricolore, Bacoli tornerà sotto l’assedio dell’estate durante la quale noi cittadini non potremo uscire di casa neanche per andare al pronto soccorso !

DOPO UN ANNO DI #TUTTANATASTORIA E’ ANCORA #LASTESSASTORIA

storia 1Di qualche giorno fa l’anniversario della freebacolese vittoria alle comunali 2015. Che fine ha fatto l’entusiasmo, la passione, la voglia di cambiamento di quei mesi inziali? Sono diventati delusione, rancore, opposizione. Appunto un anno che come scrivemmo, sembra un secolo ( http://www.bacoli2punto0.it/approvato-il-bilancio-dieci-mesi-che-sembrano-un-secolo/ ) .

storia 3Non rinuncia però il web di propaganda dell’attuale Amministrazione ad osannare questo anno come di rivoluzionari cambiamenti e millantare un sostegno da parte di un gruppo che anche dal punto di vista umano, ormai, non esiste più.

Restiamo allora nel merito e passiamo al setaccio dei fatti, che contano più dei vamos, queste ostentate realizzazioni seguendo il resoconto dato dal blog FreeBacoli :

  • Bilancio: il Piano di FreeBacoli è un piano “lacrime e sangue” che fa pagare il dissesto ai cittadini, brandendo la mannaia fiscale su chi ha sempre pagato (“cartelle pazze”), introducendo tasse occulte (vedi bollino blu), aumentando tutte le aliquote comunali. I tagli ai costi, invece, a quanti ammontano ? Un esempio per tutti, alla Flegrea Lavoro l’1 %Ridicoli !
  • Macchina comunale: aboliti solo 3 uffici. Riconfermati i vecchi dirigenti. I prepensionamenti serviti solo a fare cassa diminuendo i servizi ai cittadini. Poco per parlare di rivoluzione…
  • Costi della politica: perché gli amministratori non si sono ridotti lo stipendio ? Perché la maggioranza ha affossato la mozione PD sull’abolizione dei “gettoni di presenza” ?
  • Centro Ittico Campano: la liquidazione è un fantasma. Ad un anno circa non ha prodotto un solo atto concreto e c’è il rischio che passando dalla procedura liquidatoria a quella fallimentare, vadano persi i beni. Esiste un piano di liquidazione, esiste una bozza per una fondazione, esistono degli step ? Caspita, non una di quelle scelte è stata volontariamente resa pubblica o condivisa coi rappresentanti dei cittadini, e le perplessità non mancano ! E’ stato addirittura negato ai consiglieri PD l’accesso alla documentazione del CIC ad esempio su come funziona lo sbigliettamento alla Casina Vanvitelliana o sull’ammontare degli introiti per gli eventi a pagamento ;
  • PUC: di quale preliminare parliamo ? Del preliminare nato dalla “fusione a freddo” tra due scenari incompatibili a seguito di un ex aequo non previsto dal Codice degli appalti ? Del preliminare assemblato dalla precedente Amministrazione e che il centro-destra si è speso in campagna elettorale promettendo condoni dove non ve ne potevano essere ? L’attuale Sindaco è in perfetta continuità con quello che lo preceduto, bene, molto bene …
  • Sea Front Baia: strano che il sacro blog non ne parli dopo che il Sindaco abbia affermato di essere sotto ricatto dei poteri forti. Proposito, Sindaco, quali sono questi poteri forti ? Forse non se ne fà parola perché il progetto che “spazza via” la nautica da Baia, è stato bocciato da tutti. Dagli operatori, dalla Regione, e financo dalla sua stessa Commissione ;
  • Spiagge libere: la delibera sugli ampliamenti, senza il PUA, ha generato l’assurdo di una spiaggia libera “a macchia di leopardo”. Appunto dov’è il Piano per l’utilizzo degli arenili ? Dov’è il bando per il lido Aurora annunciato da aprile ? O crediamo basti esporre dei cartelli per garantire il diritto al mare ? ;
  • Lidi militari: l’accordo prevede delle “riserve indiane” per i poveri del Comune che si farà carico addirittura di riqualificare gli esterni dei lidi. Sulle nostre spiagge occupate dai militari, siamo passati dal cacciare i generali a fargli dei “piaceri”  ;
  • Viabilità: dopo la clamorosa sconfessione dei vigili che hanno “sgamato” il Sindaco, la domanda resta, dov’è il piano traffico per l’estate ? Saremo condannati all’assedio estivo, impediti perfino di uscire di casa per andare al pronto soccorso ? ;
  • Portualità: ad oggi le linee vantate non ci sono. Ad oggi siamo stati esclusi dal “Metrò del Mare”. Ad oggi il “pezzotto” della Gestur ci costa, andata e ritorno, quasi quanto due biglietti della Cumana ;
  • Beni culturali: per entrare nei siti “riconsegnati” i visitatori devono firmare un’assunzione di responsabilità perché le strutture sono insicure. Grotte dell’acqua, Colombario del Fusaro, piste ciclabili, beni del Comune, invece sono abbandonati a sé stessi. Ed il lavoro, le cooperative ? Attualmente si utilizzano dipendenti comunali. Quindi le chiacchiere stanno a zero come i posti di lavoro ;
  • Cava Lubrano: è dall’incendio dell’8 agosto 2015 che aspettiamo di vedere il piano di bonifica per il sottosuolo, di capire se l’area incendiata è stata bonifica, di leggere la relazione dei vigili sull’incendio, di verificare se i tubi ritrovati siano stati messidal Comune. Cosa ha fatto intanto l’Amministrazione ? La Commissione “Ambiente” non ne discute da quasi un anno …
  • Elettromagnetismo: nonostante il monitoraggio non sia ancora partito, l’Amministrazione ha istallato, “di nascosto” e contro il Piano vigente, delle antenne su Villa Cerillo. Siamo passati così dalla “Bacoli piccola Taranto dell’elettromagnetismo” al “vi regalo un cellulare” ;
  • Decoro Urbano: al netto dei tavoli e dei progetti, non dovuti a questa Amministrazione, il paese è sporco, il paese s’allaga, il paese è inquinato. Bisognerebbe farsi un giro in Periferia ogni tanto per capire che i cittadini possono fare tutte le segnalazioni che volete, scritte o telematiche, ma i “fossi” restano sempre là. Hai voglia di propinare cifre e promettere interventi: attualmente le strade cittadine restano un colabrodo !
  • Impianto fognario: esiste un “piano ordinario e straordinario di pulizia di tombini e caditoie” ? Veramente ? Non ce ne siamo accorti anche perché quando piove, quello sgradevole odore che si sente, quell’acqua marrone che esce dai tombini ed allaga le strade, non è cioccolata ma tutt’altro …
  • Beni confiscati: grazie a chi il Comune è si ritrova Villa Ferretti ? E soprattutto cosa ne vogliamo fare ? Veramente il “parco dell’Amore” come è stato scritti ? E gli interni che necessitano di protezione dal mare ?
  • Scuole: al netto delle opere finanziate da precedenti Amministrazioni, vogliamo parlare della scuola di Cuma che per causa dei ritardi ai lavori (ancora in corso) rischia di scomparire ? Vogliamo parlare della mensa scolastica e delle proteste dei genitori finalmente ammesse anche dai consiglieri di maggioranza ?
  • Politiche sociali: rientrano in questa categoria le iniziative del Sindaco quale mast è fest’ e l’ultima festa di Sant’Anna di cui ancora oggi i cittadini ignorano il bilancio ?
  • Sport: rientrano in questa sfera le performance del Sindaco quale presidente della ProCalcio2015 adesso multata dal giudice sportivo per aver indebitamente utilizzato il nome di Sibilla dopo aver esiliato quella vera, la vera Sibilla, fuori Bacoli ? Intanto, aspettando il finanziamento del CONI, il campo di Cuma è diventato prima un’area di cantiere adesso una discarica !

storia 2Ai cittadini il giudizio finale su quella che qualcuno continua a chiamare #tuttanastoria ma che sembra oramai e solo #lastessastoria .