Archivi categoria: Il PD ed i Cittadini

sondaggi e interlocuzione con il popolo

RESTO AL SUD : OPPORTUNITà ANCHE PER I GIOVANI BACOLESI

Resto al Sud ” è l’incentivo che sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali avviate nel Sud Italia da giovani cui il Governo, con decreto-legge n. 91/2017, ha stanziato 1 miliardo e 250 milioni di euro .

L’incentivo si rivolge ad imprese di beni e di servizi avviate da ragazzi tra i 18 e 35 anni residenti anche in Campania, e serve a coprire le spese per ristrutturazione o manutenzione straordinaria di beni immobili, per l’acquisto di impianti, macchinari e attrezzature, per programmi informatici e per le principali voci di spesa utili all’avvio dell’attività progettata .

Le domande – valutate in ordine cronologico di arrivo – vanno presentate solo on-line sul sito www.invitalia.it .

Si tratta di una nuova opportunità, ideata e sostenuta dal PD al Governo, per creare lavoro giovanile sopratutto al Sud. Un opportunità che anche i giovani bacolesi non dovranno lasciarsi sfuggire .

DAL REI AI PROGETTI DI PUBBLICA UTILITA’ : IL 06/12 INCONTRO PUBBLICO

Mercoledì 6 dicembre alle ore 17 nella sezione di via Gaetano De Rosa 78, il Circolo PD terrà un incontro pubblico sulle misure di contrasto alla povertà e di sostegno al reddito.

L’iniziativa serve ad approfondire le nuove misure varate dal Governo e dalla Regione guidate dal PD – dal Reddito d’Inclusione Sociale ai Progetti di Pubblica Utilità – e discutere di come rilanciare, nonostante le ristrettezze economiche, le Politiche Sociali anche nel nostro Comune .

Durante l’incontro saranno date informazioni e supporto ai cittadini per la compilazione delle domande d’adesione alle misure .

CELEBRATO IL IV CONGRESSO DEL PD BACOLI

Si è celebrato il IV congresso dei democratici bacolesi. Come da programma sabato 11 novembre s’è aperta l’assemblea col dibattito tra i candidati a segretario di circolo e delegato al congresso provinciale.

Al dibattito congressuale, presenti militanti storici e giovani attivisti, è intervenuto il sindaco di Bacoli che ha sottolineato l’importanza della cultura democratica a baluardo dei valori costituzionali del nostro paese, e rimarcato le sfide amministrative cui il PD è chiamato a dare un contributo primario di responsabilità ed impegno nelle istituzioni e sul territorio. All’assemblea presente anche il segretario di Democrazia Civica Per Bacoli, forza alleata ed amica, che ha espresso l’augurio di un felice congresso a tutti i democratici. Al sindaco ed al segretario sono andati i ringraziamenti dell’intero congresso felice del loro intervento.

Lo scontro napoletano ha inevitabilmente influito sull’illustrazione delle mozioni congressuali che però si è tenuta nell’ambito di un’accesa ma rispettosa dialettica. Un esempio che dai territori si pone all’attenzione di una Napoli dilaniata da polemiche che speriamo in queste ore trovino soluzione: prendete esempio dai Circoli, come quello locale, in cui c’è dibattito ma poi si riesce a trovare una sintesi, una sintesi viva perché ragionata, una sintesi che i fatti dimostrano vincente !

Senza nascondere criticità da correggere e punti da migliorare, ricordati gli ultimi anni che hanno portato il PD dalla sconfitta del 2015 alla vittoria del 2017, la discussione sulla segreteria locale si è soffermata su due appuntamenti “con la storia”: le politiche del 2018 in cui l’affermazione del PD servirà anche a rafforzare la compagine locale, e le comunali del 2022 alle quali il PD dovrà lanciare una nuova classe dirigente di centro-sinistra, cioè quei giovani che forgiatisi durante le ultime campagne elettorali, adesso, e meritatamente, sono stati eletti nel nuovo direttivo della sezione. Appuntamenti cui arrivare approfondendo il lavoro del Partito di questi anni e concentrarlo principalmente su tre fronti: quello istituzionale, appoggiando lealmente ed attivamente l’attuale amministrazione nell’attuare i “5 punti in 5 anni” ( http://www.bacoli2punto0.it/5-progetti-in-5-anni/ ) attraverso il lavoro del gruppo consiliare da valorizzare e coordinare ; quello locale, rafforzando il rapporto tra eletti ed elettori, tra politica e territorio, attraverso l’informazione ed iniziative aperte ai cittadini perché si sentano partecipi e responsabili, attraverso i partiti, della vita pubblica; quello sovracomunale, riannodando i legami con l’area flegrea e napoletana per costruire una nuova “filiera”, una filiera democratica per il buongoverno dei territori.

Dalle votazioni, tenutesi domenica 12 novembre, sono emersi i seguenti risultati:

Segreteria Provinciale :

  • Votanti: 147 su 199 iscritti ;
  • Schede Bianche: 1 ;
  • Mozione M. Costa, delegata O. Schiano Lo Moriello : 132 voti ;
  • Mozione T. Ederoclite, delegato A. Di Bernardo : 5 voti ;
  • Mozione N. Oddati, delegata L. Scotto di Vetta : 9 voti ;

Segretaria Circolo:

  • Votanti: 153 su 199 iscritti ;
  • Schede Bianche: 1 ;
  • Schede Nulle: 1 ;
  • Mozione M. Amirante: 151 voti .

Buon lavoro allora al PD, tanto a Bacoli quanto a Napoli, con la consapevolezza che il PD, il tanto criticato PD, resta comunque l’unica forza che possa tenere Bacoli e l’Italia al riparo dei devastanti venti del populismo e del malgoverno.

IL PD BACOLI A CONGRESSO SABATO E DOMENICA

Momento importante ed impegnativo per il PD ed il centro-sinistra locale: convocato il IV Congresso dei democratici bacolesi .

All’ordine del giorno, l’elezione del nuovo Segretario e del Direttivo di Circolo, e delegato locale al Congresso Provinciale .

Il Congresso si terrà nella sezione in via Gaetano De Rosa 78 e si articolerà in due giornate :

  • sabato 11 novembre alle ore 18 si terrà il dibattito pubblico tra le mozioni ed i candidati ;
  • domenica 12 novembre dalle ore 8 alle ore 14 si terranno invece le votazioni .

Buon congresso a tutti !

A VOLTE RITORNANO …

A volte ritornano…

Ebbene si, ritorna Forza Italia guidata da Ermanno Schiano, Antonio Carannante, Vincenzo Salviati attuale consigliere di minoranza e capogruppo di “Insieme per Bacoli” .

Ebbene si, ritorna il sindaco ed l’assessore alle finanze di quell’amministrazione PDL che secondo la sentenza di un organo imparziale, la Corte dei Conti, ha condotto Bacoli al dissesto e che adesso vorrebbero scaricare le proprie responsabilità sull’attuale maggioranza .

Ebbene si, ritorna il centro-destra dalla lista “Insieme per Bacoli” che si costituirà “Forza Italia” nel prossimo consiglio comunale, e che aveva sostenuto, alle ultime comunali, il candidato sindaco della “coalizione civica” che evidentemente di “civico” aveva ben poco. Lo ricordiamo a quei compagni che non volendo votare il PD perchè non abbastanza di sinistra, adesso, si ritrovano ad aver sostenuto nel consiglio bacolese il partito di Berlusconi.

Dandoci appuntamento alle politiche del 2018, siamo felici però che con la rinascita di Forza Italia siano così cadute le ultime foglie di fico e si sia fatta maggiore chiarezza nel locale quadro politico.